L'Azienda News ed Eventi Galleria di foto I nostri vini Roncagnolo Sant'Evasio Signorino Sostenibilità Listino Prezzi Contatti Links Amici Dove Siamo Area Riservata
Sostenibilità

La Terra non ci appartiene, perché non l’abbiamo ereditata dai nostri antenati: l’abbiamo in prestito dalle future generazioni.

Dal rapporto Brundtland (ONU) del 1987: “Lo sviluppo sostenibile è lo sviluppo che soddisfa le necessità del presente senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare le proprie”

Il programma di sostenibilità di Morabella ha l’obiettivo di rispettare la Natura, il territorio e i prodotti da esso ricavati, e comprende attività su tutti i fronti dove è possibile intervenire per salvaguardare la loro integrità e l’equilibrio con l’ambiente. Poiché non esistono protocolli che definiscano in modo oggettivo e univoco la sostenibilità in viticultura, noi manteniamo un impegno costante, soggetto a miglioramento continuo. Saremo lieti di ricevere consigli e suggerimenti, nonché di soddisfare le vostre richieste di chiarimento.

L’impegno di Morabella è poca cosa rispetto al problema globale della sostenibilità, ma, come diceva Madre Teresa di Calcutta, “l’oceano è fatto di gocce…”

Il territorio

il territorioIl Comune di Sala Monferrato aderisce all’Associazione EMASMONFERRATO per la gestione ambientale del territorio in attuazione del Regolamento (CE) 1221/2009 "sull'adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit" EMAS (Eco Management and Audit Scheme). I Comuni "qualificati" - registrati (in conformità al Regolamento EMAS) e/o con sistema di gestione ambientale certificato (in conformità ai requisiti della norma UNI EN ISO 14001):

  1. Rispettano la normativa ambientale obbligatoria
  2. Metto in atto la modalità operative per ridurre l’impatto ambientale
  3. Si impegnano a migliorare continuamente le prestazioni ambientali (ottenendo anche dei benefici in termini di riduzione dei costi)
  4. Si impegnano a comunicare in maniera trasparente i propri obiettivi e risultati ottenuti e a coinvolgere le parti interessate

Il paesaggio vitivinicolo del Monferrato, unitamente a quelli di Langhe e Roero, è candidato al Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. I siti sono selezionati in base ai criteri UNESCO per evidenziare l'unicità ed eccezionalità degli stessi, i cui caratteri vanno individuati negli aspetti culturali del mondo del vino, visto come elemento che storicamente ha permeato i diversi aspetti della società, influenzando profondamente i processi di antropizzazione dei territori e il relativo paesaggio, le tecniche colturali, lo sviluppo economico, l'organizzazione sociale. I siti, di eccezionale valore, sono individuati all'interno dei territori coltivati con i vitigni autoctoni delle grandi Denominazione d'Origine (D.O.C. e D.O.C.G.) per i quali sono riscontrabili elementi di eccezionalità anche sotto il profilo della presenza di elementi di storicità e tipicità, oltre alla piacevolezza della vista e all'elevata qualità del paesaggio. La candidatura del sito "Paesaggi vitivinicoli tipici del Piemonte" ha avuto ufficialmente avvio il 1 giugno 2006 con l'iscrizione nella tentative list italiana del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, da parte del gruppo di lavoro interministeriale permanente per il Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

I negozi alimentari e i ristoranti di Sala Monferrato e dei comuni limitrofi forniscono solo alimenti (verdura, frutta, carne, salumi, formaggi) “a km. 0”, provenienti da un raggio massimo di 10 km


Torna su
L’impegno di Morabella per l’ambiente

La gestione di Morabella è fortemente orientata alla riduzione dell’impatto ambientale:

  • Consumi idrici: l’utilizzo irriguo nella vigna e nei campi, che è la prima fonte di consumo di acqua, è pienamente assolto dal recupero di tre antichi pozzi e due antiche cisterne sotterranee, nelle quali è convogliata l’acqua piovana raccolta da oltre 1500 mq di tetti. La quantità di acqua complessivamente immagazzinabile è pari a oltre un milione di litri. La qualità dell’acqua per i vari usi è monitorata periodicamente
  • Consumo di elettricità: è coperto in larga parte da un impianto di pannelli fotovoltaici di 6 KW. Tutte le lampade installate sono ad alto risparmio energetico
  • Consumo di metano: è minimizzato grazie all’uso delle numerose stufe a legna nelle abitazioni e nei fabbricati rustici, alimentate con la legna di alberi morti dei tre ettari di bosco della tenuta
  • Gestione dei rifiuti: I rifiuti vengono scrupolosamente differenziati ed avviati a recupero (carta, vetro, plastica), i rifiuti organici da agricoltura e cucina producono compost, utilizzato per le vigne e per l’orto
  • Selezione dei materiali: il materiale utilizzato per l’imbottigliamento e l’imballaggio è riciclabile

Torna su
In campagna

in campagnaMorabella aderisce alle misure agroambientali della regione Piemonte atte a ridurre l’impatto di fitofarmaci e fertilizzanti, nel rispetto dell’ambiente e del consumatore. In particolare, in base al protocollo del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 della Regione Piemonte, Morabella osserva le norme tecniche di produzione integrata (Misura 214.1 del PSR), che hanno come obiettivi :

  • Il miglioramento della qualità delle risorse idriche superficiali e profonde, dovuto all’adozione di tecniche di produzione che razionalizzano l’uso di prodotti fitosanitari (escludendo l’uso dei principi più tossici) e diminuiscono la quantità di fertilizzanti
  • La diminuzione della dispersione di prodotti gassosi nocivi alla qualità dell’aria (metano, ammoniaca), mediante la razionalizzazione della fertilizzazione
  • La conservazione della biodiversità dell’ecosistema agricolo, attraverso l’uso di prodotti più selettivi nei confronti dell’entomofauna utile, dei piccoli mammiferi e degli uccelli. A questi ultimi è offerto ricetto mediante un impegno aggiuntivo nella messa in posa e nella manutenzione di nidi artificiali
  • Il mantenimento della sostanza organica del suolo e la riduzione dei fenomeni erosivi mediante la copertura del terreno favorita dall’adozione di erbai intercalari, di inerbimento controllato e pacciamatura ecocompatibile. Il fenomeno erosivo è ridotto anche dal mantenimento delle vie d’acqua, dei fossi di delimitazione e delle ripe erbose
  • L’utilizzo di acque piovane per l’irrigazione evita la dispersione nell’ambiente di cloro.
  • La vendemmia e la maggior parte delle lavorazioni sono eseguite manualmente, minimizzando l’impiego di mezzi meccanici.

Torna su
In cantina

in cantina“il lavoro di cantina eccelle quando non si rovina ciò che la natura ci dona“

Avendo uve sane, a piena maturità e in assenza di residui dei prodotti per la cura sanitaria del vigneto, il nostro frutto si trova nelle migliori condizioni per seguire i vari processi di cantina:

  • controllo della curva di maturazione fenolica, degli zuccheri e dell’acidità delle uve per scegliere il momento adatto alla vendemmia
  • pigiatura regolata nel rispetto assoluto del frutto, per evitare di spappolare la buccia degli acini
  • assenza di utilizzo di eccipienti per la fermentazione, di lieviti selezionati e di enzimi di sintesi
  • fermentazione spontanea autogena (con lieviti indigeni naturali) e macerazione controllata
  • fermentazione malolattica indotta solo con temperatura
  • assenza di utilizzo di additivi per stabilizzazione o chiarificanti
  • travasi e stabilizzazione naturale, a freddo, dei vini
  • aggiunta di solfiti totali limitata al massimo a 70-80 mg/lt di anidride solforosa (limite legale nei vini rossi di 150 mg/lt)
  • Tutti i materiali utilizzati nell’imbottigliamento e nell’imballaggio sono riciclabili. Vetro, etichette, tappi, cartone sono scelti privilegiando, ove possibile, fornitori che a loro volta utilizzino materiali ottenuti da riciclo, totale o parziale. Anche le capsule sono riciclabili nelle plastiche in quanto i coloranti usati non danno residui.
  • La distanza tra le vigne, la cantina di vinificazione e il deposito del vino imbottigliato è praticamente a km 0, riducendo così al minimo le emissioni di CO2.

Torna su
Agricola Morabella - Via Cereseto, 2 - 15030 Sala Monferrato (AL) - P.Iva/C.F. 02197070069
sito realizzato da Cybermatic S.n.c.